Ciccio, sono morti tuo padre e tua madre

“Ciccio, sono morti tuo padre e tua madre…”
Lo spread che venerdì era schizzato in alto oggi scende un po’; il MIB 30 che era crollato sale un pochino. Qualcuno giubila, ma a me viene da ridere perché mi ricordo improvvisamente una vecchia barzelletta che concludeva così: “Ciccio, sono morti tuo padre e tua madre. Nooo Ciccio, non ti preoccupare: solo tuo padre”.
AGGIORNAMENTO DELLE 17:30:
la borsa ha bruciato rimbalzo e lo spread è tornato a salire. Dite a Ciccio che la mamma sta male.

Una nuova campagna demografica?

Salvini vorrebbe – giustamente – che gli italiani facessero più figli.
Quando ci provò Mussolini con la sua campagna demografica, rimase deluso, e sembra che la moglie Rachele gli abbia detto:
“Benito, è più facile comandare un popolo di coglioni che i coglioni di un popolo”.
Scusate la volgarità, ma la storia è storia. Ed è meglio ricordarsela… chissà, magari è utile.

L’evoluzione delle tre F

Ferdinando II di Borbone diceva che il regno delle Due Sicilie si governava con le tre F: Festa, Farina e Forca.
Duecento anni dopo, la prima è rimasta – vedere il Festino di Palermo; la Farina pure, ma solo per gli “amici”. A essere scomparsa è solo la Forca. Per fortuna. Però mi piacerebbe reintrodurne la versione incruenta: la gogna.
E non parlo di gogna mediatica, che ormai non fa più impressione a nessuno, ma proprio una bella gogna montata al centro di una piazza, in cui criminali e amministratori incapaci e infedeli al loro mandato fossero esposti agli sberleffi della gente vittima dei loro comportamenti. Lo so, non si può fare per mille motivi. Ma sognare è permesso, o no?