Facebuccate

DAGLI OCCHI ALLA TASTIERA SENZA PASSARE PER IL CERVELLO

Un signore riporta su FB la notizia: il NY Times ha decretato che la cucina siciliana è la migliore del mondo.
Un altro signore, che evidentemente ne è convinto da sempre, commenta rilanciando: “Mi meraviglia che un giornale così serio come il NY Times ritenga una tale ovvietà degna di essere chiamata notizia”. In altre parole, fa un grosso complimento: che la cucina siciliana sia la migliore del mondo lo si sa così bene, che non la si può chiamare “notizia”.
Immediatamente due tizi, che hanno letto il commento senza capirlo (pare sia un fenomeno dilagante chiamato “analfabetismo funzionale”) insorgono arrabbiati dicendo che “è un cretino e di cucina non ne capisce un c…o perché quella siciliana è la migliore del mondo”.
Dagli occhi alla tastiera, senza passare per il cervello.

Il blabla iperbolizzato

“Il dramma della nostra epoca è che la stupidità si è messa a pensare”.
Jean Cocteau
“…E ora, con i social, riesce a comunicare a tutti quello che ha pensato”.
Carlo Barbieri